CZ | DA | DE | EL | EN | ES | ET | FI | FR | HU | IT | LT | LV | MT | NL | PL | PT | SK | SL | SV    
A PROPOSITO DI | L'ENERGIA | NEWS | CHAT | ATTIVITÀ | CONCORSO |
Pagina iniziale » News

Cosa c'è di nuovo

Questa sezione riporta le news sul progetto quali articoli pratici sull'insegnamento del tema dell'energia a scuola e report sulle chat. Gli articoli vogliono fornire spunti sia a studenti che insegnanti e accrescere la loro conoscenza sulla resa energetica, sul risparmio energetico e sulle soluzioni legate all’energia rinnovabile.


L'energia è il nostro futuro continua
La prima edizione del programma scolastico “L'energia è il nostro futuro” è stata un grande successo. Mediante il sito web e le attività online, il programma ha raggiunto circa 60.000 scuole in 34 paesi in Europa. Per il prossimo anno scolastico 2007-2008 European Schoolnet e PlasticsEurope continueranno a sviluppare il programma mediante nuove attività e un nuovo concorso scolastico. Per saperne di più

Concorso scolastico “L’Energia è il nostro futuro”: proclamazione dei finalisti
I finalisti del concorso scolastico “L’Energia è il nostro futuro” sono stati selezionati tra gli autori di 2400 opere inviati dalle scuole di quasi tutti i paesi europei. Una giuria composta da esperti europei ha selezionato dodici nominativi, tre per ciascuna categoria delle quattro fasce di età. I finalisti saranno invitati a partecipare alla cerimonia di premiazione che si terrà a Bruxelles nel mese di settembre 2007. Per saperne di più

Il concorso L'Energia è il nostro futuro si è concluso
Il concorso L'Energia è il nostro futuro si è concluso il 22 aprile 2007. Con oltre 2400 opere inviate al sito web, i vincitori saranno resi noti durante una cerimonia di premiazione che si terrà al Parlamento Europeo a settembre 2007. Per saperne di più

Concorso Scolastico: Scadenza posticipata al 22 aprile 2007
Dal suo lancio nel novembre 2006, il progetto “L’energia è il nostro futuro” è cresciuto senza sosta per offrire tre importanti opportunità alle scuole europee: attività sul web, discussioni online e un concorso scolastico. Ad oggi sono stati pubblicati più di 1500 contributi. Dato il crescente successo del concorso scolastico, molti altri insegnanti hanno espresso la propria volontà di partecipare con le loro classi nelle prossime settimane. I responsabili del progetto hanno pertanto deciso di posticipare la scadenza del concorso dal 15 marzo al 22 aprile 2007. Per saperne di più

KidsCorner
Sviluppato da ManagEnergy, un'iniziativa della Direzione Generale Energia e Trasporti della Comunità Europea, KidsCorner offre risorse in 22 lingue per insegnanti e ragazzi su cambiamento climatico, energia solare, idrica e eolica, biofossili, trasporto sostenibile, risparmio energetico e cittadinanza Per saperne di più

Gli studenti europei discutono online sul potenziale risparmio energetico delle materie plastiche
John Feldmann, Vice-Presidente di PlasticsEurope e membro della BASF AG, in febbraio ha partecipato ad una chat online con gli studenti di dieci scuole di tutta Europa nell’ambito del programma basato sul web per le scuole “L’Energia è il nostro Futuro”. Feldmann ha chattato con gli studenti per un’ora su temi quali l’isolamento, il riciclo e l’efficienza energetica. Per saperne di più

Imparare a fare una differenza per l’energia di domani
Con questo motto 16 scuole in Europa hanno partecipato ad una chat online sul sito web Futurenergia il 23 gennaio 2007. L’attività è stata organizzata da European Schoolnet e PlasticsEurope all’interno del progetto di portare la settimana europea dell’Energia Sostenibile a tutte le scuole partecipanti al progetto “L’Energia è il nostro futuro”. Per saperne di più

L’efficienza energetica è il modo migliore per proteggere l’ambiente!
3C, azienda di consulenza per il cambiamento climatico, durante una chat con 14 scuole situate in diversi paesi dell’Europa ha posto in primo piano l’efficienza energetica in quanto strumento per combattere il cambiamento climatico. La chat è stata organizzata per discutere il seguente tema: “Come organizzare un party di fine anno che non abbia alcun impatto sul clima”. La chat si è svolta il 18 dicembre nell'ambito per progetto "L'Energia è il nostro Futuro" organizzato da PlasticsEurope e European Schoolnet. Per saperne di più

"Abbiamo bisogno di ingegneri!"
Questo è il messaggio che Rudolf Stauber della BMW ha rivolto agli studenti di 8 scuole in Europa durante una chat online il 30 novembre. Gli studenti di Austria, Bulgaria, Ungheria, Irlanda, Lettonia, Polonia, Romania e Slovenia hanno conversato tra di loro e direttamente con Stauber sul modo in cui la progettazione automobilistica aiuterà a proteggere l'ambiente e in quest’ottica sulla stretta collaborazione tra le case automobilistiche e le aziende che si occupano di materie plastiche. La chat rientrava nel progetto “L'energia è il nostro futuro” ideato da PlasticsEurope e da European Schoolnet per accrescere tra gli studenti la consapevolezza sulle questioni legate all'energia e all'ambiente. Per saperne di più

“L’Energia è il nostro Futuro" porta il tema della resa energetica in classe.
Il 13 novembre 2006, in collaborazione con PlasticsEurope, l’associazione dei produttori di materie plastiche, European Schoolnet ha lanciato il sito web “L’Energia è il nostro Futuro”. Il sito ha l’obiettivo di accrescere la consapevolezza tra gli studenti europei che hanno un’età compresa tra gli 11 e i 18 anni sull'importanza dell'efficienza energetica. Grazie a una serie di attività online e a un concorso, gli studenti impareranno a lavorare in modo interattivo su questioni legate al consumo e al risparmio energetico. Per saperne di più

Energia Sostenibile per l’Europa 2005-2008
Energia Sostenibile per l’Europa 2005-2008 è una campagna promossa dalla Commissione Europea per accrescere la consapevolezza e cambiare il panorama relativo all’energia. Il suo obiettivo è quello di cambiare il comportamento delle persone affinché venga fatto un utilizzo più sostenibile dell'energia nei settori della resa energetica, del trasporto pulito, dei carburanti e dell’energia rinnovabile. Per saperne di più